Top
  >  piccoli viaggi   >  Palma de Maiorca in 7 giorni
Cala Magraner - Palma

Se siete alla ricerca di una meta estiva, vicina all’Italia, economica e con un mare cristallino, Palma de Maiorca in 7 giorni è un’ottima alternativa da tenere in considerazione.

IN SINTESI – Palma de Maiorca in 7 giorni
Periodo: maggio – giugno – luglio – settembre (nel mio caso 19-26 Maggio)
Budget: 900€ tutto incluso a persona (voli, noleggio auto, pasti, pernottamento, escursioni)
Prenotazioni su booking o direttamente sul sito della struttura (talvolta il prezzo conviene rispetto a booking, l’hotel infatti risparmia se vende direttamente a voi la camera);
Volo con Volotea e Easyjet di 1h50 circa (partenza da Venezia Marco Polo, ritorno su Milano Malpensa): costo 62€ andata e ritorno a persona;
Noleggio auto con Auto Europe (ritiro e consegna presso l’aeroporto di Palma), compagnia Centauro Rent a Car costo totale 80€.

RIEPILOGANDO I COSTI PER PALMA DE MAIORCA IN 7 GIORNI

In sintesi i costi per persona 878€ così suddivisi:

62€ voli andata e ritorno
40€ costo noleggio auto
351€ pernottamenti
75€ benzina
350€ ristoranti

ITINERARIO: 1 / 2 / 3 GIORNO

DAY1 Italia – Palma. Arrivo nel tardo pomeriggio, ritiriamo l’auto e dopo aver effettuato il check in all’Hotel Melia Palma Bay (140€ a camera a notte – voto 5 stelle su 5) ci concediamo una passeggiata per il centro storico di Palma.

DAY2 Palma – Deià – Soller. Mattinata dedicata a Palma con la visita a: Cattedrale di Santa Maria; Palazzo dell’Almudaina; Castello Bellver. Pomeriggio a zonzo per il borgo di Deià (1h circa sufficiente), arrivo in serata a Soller dove pernottiamo all’Hotel La Vila in centro (143€ a camera a notte – voto 4 stelle su 5).

DAY 3 Sa Calobra – Cala San Vincent – Faro Formentor – Alicudia. Affrontiamo i 12 km a serpente che ci conducono alla spiaggia di Sa Calobra. Ingresso bellissimo attraverso un percorso scavato nella roccia. Spiaggia piccola e non attrezzata (indispensabile portarsi acqua e cibo se si vuole passare la giornata). Nel primo pomeriggio arriviamo a Cala San Vincent, tempo per un bagno e riprendiamo alla volta di Alicudia. Soggiorniamo a La Victoria Petit Hotel Hostatgeria (67€ a camera a notte – voto 2 stelle su 5), fuori centro città, base di partenza a piedi del trekking del giorno seguente.

Flamenco - Palma

Flamenco - Palma

Palacio Almudaina - Palma

Palacio Almudaina - Palma

ITINERARIO: 4 / 5 / 6 / 7 GIORNO

DAY 4 Ermita De La Victoria – Artà. Mattina escursione a piedi a Penya Rotja partendo da Ermita del la Victoria (3h circa). Pranziamo ad Alicudia e partiamo alla volta di Artà, dove visitiamo centro storico e Iglesia Parroquial de la Transfiguracion del Senor. Dormiamo all’ Ithaka Petit Hotel per due notti (83€ a camera a notte – voto 4 stelle su 5).

DAY 5 Artà – Cala Torta. La mattina andiamo a Ses Paisses per visitare ciò che rimane del villaggio neolitico. Nel pomeriggio ci spostiamo a Cala Torta dove, trovando un mare cristallino, decidiamo di passare il resto della giornata.

DAY 6 Cala Bota – Porto Cristo. Mattina a Cala Bota e giro delle 4 baie (consigliata Cala Magraner). Tardo pomeriggio spostamento a Porto Cristo e visita alle Grotte Del Drago (http://www.cuevasdeldrach.com – costo 15€, consigliate). Pernottiamo a Porto Cristo all’ Hotel THB Felip (70€ a camera a notte – voto 4 stelle su 5).

DAY 7 Illa De Cabrera. Da Porto Cristo ci spostiamo a Colonia Sant Jordi per l’escursione all’isola di Cabrera. Terminiamo il nostro viaggio esplorando l’isola e rilassandoci nelle sue bellissime spiagge. Al rientro ripartiamo per Palma dove soggiorniamo per l’ultima notte all’Hotel BQ Apolo (116€ a camera a persona – voto 3 stelle su 5) nei pressi dell’aeroporto.

CIBO E RISTORO, ALCUNI POSTI CHE CONSIGLIO

Palma di Maiorca oltre ad offrire bellissime escursioni e spiagge ha un panorama culinario variegato adatto a tutti i palati, le tapas non mancano come da tradizione spagnola. Consiglio fuori da Palma: Casa Alvaro – Soller; Restaurant Es Taronger – Artà; Restaurant Forn Nou – Artà; Tr3nta-1 a Porto Cristo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Preferisci la montagna? Dai un occhio al post sulla Val Pusteria

Creativa, solare, energica. Viaggiare rappresenta per me non solo una passione, ma anche un modo di vivere. Autenticità, condivisione, pause e corse e buon cibo sono gli ingredienti di un viaggio che fa per me. Namasté.

post a comment